LA COSTA OCCIDENTALE TRA ORISTANO E ALGHERO

Durante il nostro soggiorno in Sardegna ho scoperto che una delle mie più care amiche (che non vive in Italia) era con la famiglia in vacanza a Funtana Meiga, (poco più a nord di Oristano, sulla costa occidentale) quindi abbiamo pensato che fosse una bella occasione per rivedere lei  e per muoverci un po’ dal nostro Lazzaretto …

sardegna-160_new

Funtana Meiga (foto: Anna Luciani)

Eravamo già stati nella zona di Oristano e ci era piaciuta molto:

  • San Giovanni in Sinis
  • San Vero Milis
  • Santa Caterina di Pittinuri

Questa pare della Sardegna è la più selvaggia. Meno centri abitati, coste rocciose e mare spesso arrabbiato con onde alte spinte dal vento. La natura è forte: grandi dune tra le montagne, boschi fino alla spiaggia e poi piccoli centri minerari, architetture industriali come scheletri enormi intrappolati dalla natura. Ha un fascino incredibile ma, per me, è un po’ meno rilassante rispetto ad altre zone. 

Scendere da Alghero però questa volta ci ha regalato nuovi paesaggi bellissimi, complice anche un mare insolitamente calmo.

La strada si snoda tra i monti, fiancheggiata a sinistra da pareti rocciose scolpite dal vento e ricoperte da una bassa e fitta macchia mediterranea (abbassate i finestrini ogni tanto, il profumo è parte del paesaggio!) e a destra da scogliere più o meno scoscese verso un mare dai colori delle pietre preziose! Le ombre e le luci che si riflettono sulle pietre là dove l’acqua è più bassa, creano giochi di colori così belli che neppure le foto riescono a riprodurle!

IMG_7677_Snapseed_new

? (foto: Anna Luciani)

L’accesso alle calette lungo la strada non è semplice e molto spesso è nascosto. Solitamente quando si scorgono due o tre auto parcheggiate lungo il ciglio della strada significa che c’è un passaggio, un sentiero che scende al mare.

La zona attorno a Funtana Meiga è molto bella: si raggiungono facilmente spiagge grandi di sabbia bianca (Maimoni ad esempio), o l’Area Marina Protetta della penisola del Sinis, ma noi abbiamo preferito la compagnia dei nostri amici e l’abbiamo esplorata poco.

Tornando verso Alghero però ci siamo fermati in alcune spiagge davvero sorprendenti:

  • S’Archittu e Torre del Pozzo
sardegna-189_new

Torre de Pozzo, la Balena (foto: Anna Luciani)

  • la lunare Spiaggia di Tentizzos

  • Spiaggia della Speranza (Poglina)
sardegna-246_new

Spiaggia della Speranza/Poglina (foto: Anna Luciani)

vedi anche:

Annunci

2 risposte a “LA COSTA OCCIDENTALE TRA ORISTANO E ALGHERO

  1. Pingback: VA DOVE TI PORTA IL VENTO. ALGHERO, STINTINO E DINTORNI | viaggio a modo mio·

  2. Pingback: LA SARDEGNA NON È SOLO MARE | viaggio a modo mio·

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...